M

Studio di architettura

Via dei Salentini 16 a/b

00185 Roma

Follow me:
Fb

Casa 30a

L’appartamento oggetto della ristrutturazione si colloca in un quartiere semiperiferico di Roma caratterizzato da una stratificazione di interventi edilizi, susseguitisi nel tempo e privi di un progetto unitario, iniziati negli anni 20 del ’900.

Ad eccezione di alcune palazzine di quattro piani il tessuto è costituito da una lottizzazione di edilizia spontanea a uno o due piani.

La casa, costituita da un’unità abitativa indipendente che si sviluppa su un unico livello, con copertura piana e struttura in muratura portante, è formata da tre corpi di fabbrica affiancati, costruiti probabilmente in epoche differenti.

Il progetto ha disegnato la zona giorno come un unico ambiente che, con un approccio aperto e informale, ospita tutte le funzioni pubbliche della casa: il salotto con camino e amaca, la zona pranzo e la cucina. Questo spazio giorno, a cui si accede direttamente, è tutto rivolto verso l’area esterna dell’abitazione, una terrazza di altrettante dimensioni che con la sua esposizione a sud offre un’ottima illuminazione all’ambiente interno.

Le tre camere e i due servizi si articolano invece in modo classico intorno al corridoio.

L’impianto originario della casa prevedeva un piccolo cortile interno che offriva luce e aria agli ambienti che vi si affacciavano, successivamente chiuso con un solaio in laterocemento. Con l’installazione di un grande lucernario mobile la ristrutturazione ha restituito al locale, oggi adibito a lavanderia, la sua funzione originaria.

Il progetto ha previsto inoltre interventi di coibentazione e risanamento delle murature che erano affette da umidità di risalita.

La casa è stata poi dotata di un impianto di riscaldamento radiante a pavimento e di un impianto fotovoltaico da 3 Kw di potenza.

In relazione all’arredamento infine è stato esclusivamente recuperato e riposizionato mobilio esistente, customizzati arredi Ikea, recuperati e riadattati vecchi elementi come per il bancone della cucina costruito a partire da un carrello proveniente da una fabbrica abbandonata.

Luogo:

Roma

Periodo:

2020

Programma:

ristrutturazione - abitazione privata

Incarico:

progettazione definitiva, esecutiva, direzione lavori

Superficie:

100 mq

Costo:

55.000

Stato:

realizzato